CyanogenMod 13 finalmente in arrivo con Android M

Cynogen ha rilasciato una beta di CM13 con Android M, la prima beta (Nightly Build).

Ovviamente non possiamo di certo aspettarci una release completa, poiché qualche bug si presenterà di sicuro (e anche più di 1).

Pochi smartphone hanno la possibilità di vedere installata questa Nightly Build di CM13, perciò non ci resta che pazientare fino al rilascio ufficiale, in modo che cominciano a sfruttarla per i terminali comunemente più utilizzati dagli utenti.

In oltre CM13 includerà un’interessante funzione, ossia un sistema di protezione in modo tale che i nostri dati siano protetti al massimo.

Troveremo questa speciale funzione nelle prossime Nightly della CM13.

In che cosa consiste? Consiste nel mettere una protezione alle nostre applicazioni o cartelle (utilizzando un PIN, una password o un segno, tuttavia essi sono i classici metodi di sblocco di Android, includerà anche lo sblocco con impronta digitale, per chi ovviamente possiede il sensore delle impronte digitali).

Altra cosa che ci ha molto incuriosito è il fatto che essa non verrà attivata solamente per le persone fisiche, sennonché verrà attivata anche per le applicazioni, si avete capito bene, ora vi spiego in che cosa consiste: dunque un’applicazione tenta di comunicare con un’altra applicazione, essa sarà protetta, perciò c’è bisogno del consenso dell’utente attraverso una notifica in cui abbiamo l’avviso del tentativo di comunicazione tra le due applicazioni.

P.S. I dispositivi attualmente disponibili all’installazione di CM13 Nightly Build sono successivamente riportati sotto:

OnePlus One, Asus Google Nexus 7, LG G4 (H815), Samsung Galaxy Tab Pro 8.4, LG G Pad 7.0 (V400 e V401), LG G3 Verizon, Motorola Moto X 2014.

Precedente SHOCKING NEWS Samsung Galaxy S5 in Francia con Android 6 Successivo Whatsapp e Facebook, un'unione insensata.